IL SALE CALDO È UN RIMEDIO NATURALE CHE DA SOLLIEVO IMMEDIATO

Usare il sale caldo contro le contratture, le bronchiti o le sinusiti è un vecchio metodo naturale che costa poco ed è veloce da preparare
sale caldo contro la cervicale

IL SALE CALDO È UN RIMEDIO NATURALE CHE DA SOLLIEVO IMMEDIATO

Molto spesso nel periodo invernale o quando il freddo inizia a farsi sentire, il torcicollo, il mal di schiena e tanti altri dolori dovuti al freddo e all’umidità iniziano a dare problemi.
Una volta che il medico di famiglia ha escluso la presenza di patologie o di infiammazioni è giusto però trovare sollievo, altrimenti anche il più piccolo movimento risulterà fastidioso o doloroso.
C’è un rimedio che da sollievo immediatamente e, spesso, risolve i problemi se abbinato ad un giusto trattamento: Il Sale Caldo.
In Auraspei, dopo essersi sottoposti al giusto trattamento (decontratturante, drenante ecc…) consiglio sempre, una volta arrivati a casa, di prendersi un pò di tempo e farsi un bel impacco con un cuscino riempito di Sale Grosso caldo.
E’ un autotrattamento che consiglio spessissimo ai miei Ospiti. E’ il classico “rimedio della nonna”, costa poco (sia in tempo che in denaro) e da ottimi risultati.

Quale sale usare?

Il sale grosso (meglio se quello Rosa dell’Himalaya perchè contiene iodio) ha molteplici qualità: assorbe l’umidità sia dell’ambiente circostante che quella del corpo, permettendo di liberare l’organismo da tossine, rigidità e quindi anche dolore.

In commercio si trovano i cuscini riempiti con qualsiasi cosa: dai noccioli di ciliegio, ai semi di amaranto, al fieno greco, al grano saraceno, ma si tratta di materiale organico. Sono tutti ottimi rimedi ma, al contrario del sale grosso caldo sono soggetti all’usura e a “scadenza” infatti, per quanto poco, sono sostanze deperibili.

Il Sale grosso è praticamente eterno, basta non bagnarlo!!

Come preparare il sale caldo rimedio naturale

Preparare il Sale caldo come rimedio naturale è molto semplice è sufficiente prendere del sale grosso (mezzo kg circa)  scaldarlo in una pentola sul fuoco (finchè scoppietti) o nel forno a 70°C oppure utilizzando il microonde.
Lo si versa in un telo di cotone (anche un vecchio calzino può andare bene) e lo si applica sulla parte dolorante.
Il sollievo è quasi istantaneo: il calore oltre a rilassare, ammorbidisce la muscolatura irrigidita e permette alle tossine di venire eliminate più velocemente.
Lo si può utilizzare sia in caso di contratture muscolari, rigidità articolari, sinusite (si possono aggiungere anche alcune gocce di olio essenziale per migliorare la respirazione) e in tutti i casi di dolori causati dal freddo o da un colpo d’aria.
In aggiunta si può preparare la cute cospargendola con una crema a base di arnica, o artiglio del diavolo o balsamo di tigre e poi applicare il cuscino caldo. Il calore dilaterà i pori della pelle permettendo alle sostanza attive dei prodotti di penetrare maggiormente e potenziare l’effetto del trattamento.

Lo si può utilizzare tutte le volte che si vuole sia come rimedio naturale contro le contratture o anche solo per un momento di relax.
ATTENZIONE: E’ importante NON applicarlo troppo caldo, per evitare scottature e mai usare il sale caldo su cute lesa irritata o infiammata oppure in prossimità di scarichi linfatici.

ABOUT AUTHOR

Nasce con una formazione olistica, in cui dimostra propensione per trattamenti shiatsu e pratiche di bioenergetica. Nel corso degli anni sviluppa una considerevole conoscenza e professionalità in ambito sportivo (seguendo per 3 anni la preparazione della squadra di ciclismo “Equipe Campionissimo” della Assos (Svizzera) al giro di Sardegna), specializzandosi in massaggi e tecniche di Taping Sportivo per il recupero degli infortuni. Dal 2016 integra la preparazione olistica e sportiva con l’estetica fornendo così un servizio completo per il benessere della persona nella sua interezza.

NO COMMENTS

GIVE A REPLY