Cristalli e chakra per aumentare l’energia personale e la creatività

Di seguito puoi leggere il riassunto della diretta del 1 Aprile 2021 con ospite Barbara Marchi del negozio Kira di San Bonifacio Verona https://www.kiraoggettidalmondo.com/

Buona visone e buona lettura

Federica

Attingiamo alle nostre risorse personali quando ci troviamo in dover far fronte a un periodo particolarmente tosto. Oppure per poter raggiungere un obbiettivo che al momento non è alla nostra portata.

Questo succede quando ci rendiamo conto che la nostra zona di comfort non è più sufficiente. Non è più adeguata alla situazione che stiamo vivendo.

Nell’ultimo anno e mezzo la nostra zona “sicura” è stata attaccata dal timore, dalla paura, dalle incertezze. Alcuni di noi hanno iniziato ad avvertire del disagio anche nella quotidianità. 

Anche se di quotidianità era difficile parlare: soprattutto se si era chiusi in casa ormai da qualche settimana, senza sapere quando si sarebbe potuto tornare a “respirare” tranquillamente.

In quel momento abbiamo iniziato ad attingere alle nostre risorse personali, alla nostra creatività.

Abbiamo iniziato a dedicarci ad hobby che avevamo lasciato perdere da un pò per mancanza di tempo (e voglia?), abbiamo ripreso a leggere, a scrivere, a dipingere, ma per alcuni di noi la creatività si era come dire “asciugata”.

Le risorse personali erano da focalizzare.

Ci serviva un aiuto. 

Ci siamo rivolti alla nostra amica Barbara Marchi, cristallo terapeuta, per avere dei suggerimenti in merito a cristalli e chakra.

Molti di voi conoscono già l’utilizzo dei cristalli come sostegno energetico oppure li utilizzano per meditare.

Mentre altri sono affascinati dai colori e dalle forme delle pietre.

Esistono alcuni cristalli che hanno proprio le vibrazioni adatte per essere un sostegno in un periodo così difficile.

Si possono tenere vicino durante la giornata o per un momento di centratura quando ci ritagliamo un tempo solo per noi.

Parliamo di corniola per il secondo chakra (situato due dita sotto l’ombelico). Un cristallo di colore arancione che aiuta la centratura, l’equilibrio e il pensiero limpido. E’ una pietra di grande creatività.

Aiuta a uscire degli schemi: considerata  quella degli artisti, dei “pazzi”, della gioia e dell’entusiasmo. Adatta a tutti, dal monaco, all’artista di strada, al personaggio famoso.

Permette di trovare delle chiavi diverse per uscire da situazioni “stantie”.

Serve per lasciar andare e non prendersi troppo sul serio.

Cristalli e chakra vediamone alcuni

Diaspro rosso, legato al primo chakra, di colore rosso scuro. Legato alla realizzazione personale, al denaro, al raggiungimento dei proprio obbiettivi senza ascoltare le critiche esterne.

L’amazzonite di colore azzurro molto particolare, sembra acqua e cielo allo stesso tempo, è legata al quarto chakra, è considerata la pietra della speranza, della Fede.

Lavora sia sullo stomaco che sul fegato. A livello di cuore permette di accettare il mutamento, di comprendere che siamo dentro a un disegno più grande di noi e avere Fede in qualcosa di nuovo. Il detto “Dio aiuta gli audaci” è proprio la frase che identifica bene questa pietra.

I cristalli più adatti per una centratura che ci permetta di allontanarci dalla confusione, dalla tristezza e tutto ciò che ci è estraneo sono l’agata Botswana, il cristallo di rocca e il quarzo tormalinato.

E’ sufficiente appoggiare la pietra sul plesso solare, la si copre con le mani, si porta la concentrazione sul nostro respiro, e con l’espirazione si gonfia l’addome. 

Rimanendo in questa disposizione d’animo anche solo per cinque minuti possiamo ripartire con energie rinnovate e tanta maggior consapevolezza.

Quando utilizziamo cristalli e chakra sappiamo che lo scambio energetico è presente ed è necessario ricaricarli e purificarli.

Il modo migliore per farlo è esplorli all’esterno nelle notti di plenilunio, anche se la luna è coperta. 


Le difficoltà della vita ti tolgono tutte le energie?

Iscriviti alla newsletter di Auraspei e scopri Emergenza5:
il metodo per ritrovare equilibrio e calma interiore, nella vita di tutti i giorni.


Ti potrebbero interessare anche: