via Roma 4/b, 37030 Lavagno VR

Perché sono sempre stanca? Questi 4 fattori influenzano la tua energia

Sei sempre stanca e da questa stanchezza non esce nulla di buono?

Capita anche a te di alzarti la mattina e già stai pensando al momento in cui andrai a letto la sera?
Se si, la giornata che hai davanti, si preannuncia dura, durissima? Vero?

Ci sono momenti in cui vorresti non dover fare nulla, ma solamente tiare il fiato.

Purtroppo i mille impegni che hai in agenda sono inderogabili e ti sembra che l’unica cosa sensata da fare, sia tirare i remi in barca.

Questo è il momento di trovare una soluzione.

Non sarà una passeggiata, ma ti voglio donare alcune indicazioni per cominciare a capire di che tipo di stanchezza si tratta e come sconfiggerla. 

Perché sono sempre stanca? Questa è la mia esperienza passata.

Bene, voglio farti una confidenza.

Anch’io mi sento così.

Nel 2022 ho vissuto alcuni momenti in cui onestamente, ero stanca e non avevo più voglia di fare nulla.

Mi trascinavo nelle attività, cercando di portare a termine la giornata. 

Ero davvero stanca dopo un periodo di superlavoro, dove avevo cercato in tutte le maniere di non deludere le aspettative e rimanere sempre sorridente, fresca e inappuntabile.

Sai cos’è successo?

Ero talmente stanca che mi sono ammalata.

Mi sono beccata una faringite acuta, il Covid e poi una bella influenza che mi ha messa  definitivamente KO, tutto nello stesso mese.

Ho cercato di resistere, come il mio solito (ah, dannata la mia rigidità mentale!!).

Dopo tre giorni di notti in bianco con la febbre alta, ho ceduto.

Agenda alla mano ho disdetto gli appuntamenti in studio e sono rimasta a letto.

Non li ho nemmeno riprogrammati nel calendario.

Li ho disdetti, dicendo che mi sarei fatta risentire io.

Volevo dello spazio e del silenzio.

Il fatto di non aver messo giù le date degli appuntamenti disdetti mi ha fatto sentire meglio.

Mi sembrava di essermi presa il mio tempo per guarire.

Durante quel periodo di riposo ho riflettuto molto. Ho cercato di capire come mai ero arrivata ad ammalarmi così. Ho ragionato sui diversi tipi di stanchezza con assenza di stimoli che ti possono “cadere addosso”. Perché onestamente, oltre a essere stanca, non avevo voglia di fare nulla.

Ho compreso che, fondamentalmente, la stanchezza può essere di due tipi.

Una è derivata da una serie di fattori che, se “accomodati”, possono caricarti le batterie invece del contrario (di questi fattori ti parlo tra poco). 

L’altra stanchezza, insieme alla poca voglia di fare, è unita a una dose di tristezza. Ha un’origine ancora diversa e per “uscirne” merita un altro discorso. 

Tornando a me, quando ho deciso di prendermi del tempo, sono guarita in fretta riposando. Curandomi non solo nel fisico intendo. Ho capito così, una grandissima verità, che è sempre sotto i nostri occhi, ma non ci facciamo caso per davvero.

Sono sempre stanca e assonnata, è normale?

Essere stanchi è normale, e quando si è stanchi bisogna riposare.

In una cultura sociale e famigliare dove chi “Dorme non piglia pesci”, sembra che se sei stanca, hai qualcosa che non va.

Fatti una domanda… “Quando eri piccola, che valore o importanza veniva data alla persona stanca, piuttosto a quella più attiva?” 

Nella mia famiglia il riposo era sempre stato importante.

Io e mio fratello andavamo a letto alle 20:20 finché siamo andati alle scuole medie.

La concessione di “fare tardi” c’era solo al sabato sera.

Nonostante questo, mia mamma non mi dava il buon esempio.

Lei passava l’influenza in piedi senza concedersi “il lusso” di riposare, ed era “normale” che ci portasse a scuola con la febbre a 38.5/39 (ma davvero era normale?).

Mentre mio padre, con 37.2 era un cadavere. Sembrava una mummia a letto. 

Così anch’io, dentro di me, ho iniziato da piccola a mettere gli impegni davanti alla salute. 

Il fare, rispetto al riposare. 

Perché il messaggio che mi era stato passato “involontariamente” era che se stai a letto, non fai nulla…Sei come una mummia appunto.

Mentre stringendo i denti, riesci a fare tutto. Soprattutto senza sensi di colpa (quei dannati sensi di colpa).

Da qui è nata la mia mente rigida, poco portata a concedermi il “lusso” del riposo, ecco perché sono sempre stanca.

Ma non è normale.

Anche perché essere stanche non è una colpa: è uno stato fisiologico, normale umano, del regno animale in generale. 

Se le mie gatte sono stanche, dormono: si riposano. Perché allora io non posso fare lo stesso? Chi me lo vieta?!

La società?! L’idea che chi dice di essere stanco sia un “lamentone”? 

Su questo argomento ti devo una precisazione che merita una parentesi apposta. 

C’è qualcuno tra le persone che conosci o che frequenti, che si lamenta SEMPRE che è stanca/o? Ti arreca fastidio e non vorresti sentirla aprire bocca?

Ti svelo una cosa. E’ una sensazione a specchio. Spesso deriva da una tua (falsa antica) credenza che ammettere di essere stanchi sia una lamentela.

Ricordi il discorso di mio padre, mummificato a letto con 37.2 e un semplice raffreddore?! Ecco, per me era un lamentone. Era il messaggio che mi veniva passato e che ho incamerato dentro di me. In modo sbagliato. Perché lui stava semplicemente prendendosi cura di sé. Mentre mia madre non lo faceva mai. Chi aveva “ragione” a conti fatti? Se di ragione si può parlare…

Poi, per carità ci sono persone che usano davvero la stanchezza come argomento principe per i propri discorsi, ma sono pochissime se ci pensi. E alla lunga si fanno il vuoto attorno.

A nessuno piace avere vicino una persona che continua a lamentarsi senza un effettivo motivo, diciamoci la verità.

Torniamo a noi e ai fattori di cui ti ho accennato poco fa.

Fattori che influenzano la stanchezza

Esiste la stanchezza causata da una serie di fattori, ti dicevo prima.

Ti assicuro che, se sistemati a modo, ti regalano l’energia di cui hai bisogno e soprattutto il benessere che ti serve

Sai quali sono questi fattori che ti portano a dire perché sono sempre stanca?

1. Sonno

Innanzitutto se non dormi abbastanza o dormi male, non puoi essere fresca  e riposata.

Se la qualità del tuo sonno non è buona, sarà impossibile che nel breve o lungo termine tu non ti senta stanca e svogliata. 

Per me poi il sonno ha un’importanza enorme. In passato ho sofferto di depressione e la qualità del sonno è il mio primo campanello di allarme per capire come sto.

2. Attività fisica

Con questo, sai che intendo il movimento del corpo.

Non intendo scalare le montagne o essere campioni di corsa agli ostacoli. Semplicemente intendo che il corpo è nato per muoversi e quindi devi muoverlo.

Grazie alla serie di reazioni fisiche che scateni con il movimento (cardiocircolatorie, organiche, ormonali) il corpo rimane in salute.

Non solo, se ti muovi, se fai attività fisica, la tua mente è più lucida.

Il tuo sonno migliora e tu ti senti più in forze e inizierai a dire sempre meno volte la frase: perché sono sempre stanca?.

3. Alimentazione 

L’alimentazione per il tuo organismo è importantissima

Mangiare sistematicamente al fast food, se ti cibi di patatine fritte e birra ogni giorno o corri al “all you can eat” appena esci di casa;la soddisfazione del palato sarà immediata, ma di poca durata.

Purtroppo prima o poi il corpo comincerà a chiederti il conto. Ha bisogno di buon carburante, per poterti dare energia di qualità.

Non sono contraria ad hamburger e patatine occasionali. Ma se non nutri l’organismo con buone risorse, non ce la farà a sostenerti, e potresti sentirti stanca anche se hai appena mangiato. 

4. Emozioni

Questo è il cibo dell’anima.

Amore, gratitudine, amicizia e soddisfazione.

Se sei soddisfatta della tua vita, del tuo lavoro, della tua attività, della tua famiglia, il tuo spirito è leggero.

Affronti le giornate con impeto coinvolgente.

Col sorriso sulle labbra, la stanchezza emotiva rimane lontana da te.

La tristezza non busserà alla tua porta. (A tal proposito ti invito a leggere anche le cose che rendono felici: la mia lista personale)

Tutte le emozioni sono “buone”.

La loro bontà dipende l’impatto che hanno nella nostra vita. Quanto riusciamo a viverle in modo pro attivo, piuttosto che subirle.

Scoprire perché sei sempre stanca

Se ti rendi conto che in una di queste voci, c’è qualcosa da migliorare, ti sei già risposta per quanto riguarda la domanda perché sono sempre stanca?

Il fattore dove senti di avere una debolezza è il campo a cui dovresti dedicare maggior attenzione.

Crea una tua metrica per misurare ognuno di questi campi.

Poi, prova a migliorare questi aspetti della tua vita. 

Prova per un mese (per creare un’abitudine fisica/mentale servono almeno per 21 giorni), facendo attenzione a rimanere nel range che ti sei fissata e tieni traccia dei miglioramenti. Un diario quotidiano potrebbe essere di aiuto. 

Se sarai costante inizierai a vedere qualche miglioramento, allora saprai che la soluzione è alla tua portata e ne sei fautrice. Vedrai che soddisfazione

Se sono sempre stanca e triste, cosa faccio?

Se però le cose non migliorano oppure ti rendi conto che questa stanchezza si sta spostando (o lo è già) verso l’astenia, o a una strana tristezza più profonda. Forse hai bisogno di un approccio diverso.

Prima ti avevo accennato che c’è anche un’altra interpretazione a questa stanchezza: la  voglia di fare nulla.

In questo caso potresti aver bisogno di una spinta diversa e parlarne con una persona di riferimento. Una chiacchierata con uno psicologo potrebbe darti qualche spunto in più. 

Queste sono delle indicazioni di massima, io non mi metterei mai al posto di chi ha scelto una formazione più accademica o un professionista a cui rivolgersi.

Ricorda che chiedere aiuto non è mai una vergogna, ma piuttosto un punto di forza nell’ammettere la propria vulnerabilità.

Ma se sei sempre stanca RIPOSATI, è fisiologico e ne va della tua salute.

Nessuno ti farà una colpa se ti prendi del tempo per caricare le batterie.

Ricordati che lo fai per te stessa. 

Cerca di volerti bene.

SEMPRE.

Questo articolo ti è utile? Condividilo con una persona che ami:
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ritrova Benessere, Equilibrio e Calma Interiore nella vita di tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter Vergognosamente Felice e ricevi l’Elisir della Felicità : i 5 ingredienti per vivere sereni e felici.

Pronta a ritrovare equilibrio e calma interiore nella tua vita?

Ricevi l'elisir della felicità